Con una R1 alla conquista del Polo Nord

Un folle motoviaggiatore olandese sta pianificando di raggiungere il Polo Nord in sella ad una Yamaha R1 opportunamente modificata. Un viaggio di 5.000 km che lo porterà a sfidare il freddo, il ghiaccio e… gli orsi polari!

1/18

Sjaak Lucassen in uno dei viaggi in preparazione alla grande spedizione verso il Polo Nord

Sjaak Lucassen è un folle motoviaggiatore olandese che in passato si è lanciato in viaggi a dir poco epici in sella alla sua amata Yamaha R1: ha raggiunto varie volte Capo Nord, guidato in condizioni estreme in Alaska, attraversando il mare ghiacciato di Beaufort per raggiungere Key West in Florida… insomma, uno a cui non piacciono i viaggi by Alpitour.

Ora Sjaak ne ha pensata un’altra delle sue: vuole raggiungere il Polo Nord in moto! Come se l’impresa fosse di per sé semplice, il globetrotter olandese non ha scelto una comoda maxienduro, ma ha deciso di affrontare questo viaggio epico in sella alla sua inseparabile compagna di viaggio, la R1 m.y. 2001.

Ovviamente, con la supersportiva di Iwata in configurazione “standard” non avrebbe mai raggiunto il punto più a nord del globo, così Sjaak ha deciso di trasformarla in “aRctic1”. Forcella e forcellone sono homemade e realizzati su misura per accogliere i mastodontici pneumatici da 30 cm di larghezza all'anteriore e da 60 cm al posteriore (realizzando unendo gomme già in commercio). Potenziata anche la trasmissione, che ora lavora per mezzo di due catene. Troviamo poi un radiatore maggiorato, dei dispositivi per riscaldare il carburante (calcolate che durante il viaggio la temperatura scenderà facilmente sotto i 50 gradi sotto lo zero) e un generatore, per riscaldare il liquido di raffreddamento e preriscaldare i carburatori al mattino, in modo far ripartire la moto “senza problemi”. Ovviamente, aRctic1 utilizzerà carburanti e un olio speciale studiati per lavorare anche alle bassissime temperature.

1/18

aRctic1, la Yamaha R1 che porterà Sjaak Lucassen alla conquista del Polo Nord

Con l’obiettivo di conquistare il Polo Nord Sjaak ha intenzione di partire da solo all’inizio del 2021 da Anchorage (Alaska), senza un veicolo di supporto ma trainando con sé un carrellino con tutto il necessario: cibo, carburante, la tenda per dormire e… una pistola termica per scaldarsi!

Complessivamente il viaggio misura 5.000 km (solo andata!) e non è possibile affrontarlo tutto in una volta poiché durante l’anno c'è solo una breve finestra in cui fa abbastanza freddo da poter andare in moto sul ghiaccio (da gennaio a marzo). Così Sjaak ha deciso di spezzare la spedizione in tre fasi (tre anni): la prima lo porterà da Anchorage a Tuktoyaktuk, in Canada (1.800 km), la seconda da Tuktoyaktuk verso nord fino a Ward Hunt Island (2.300 km) e, infine, la terza fase, la più pericolosa, da Ward Hunt Island verso il Polo Nord. Qui non esiste un percorso stabilito e Sjaak dovrà guidare la sua aRctic1 sull’oceano ghiacciato, stando attento a tutti gli ostacoli che potrebbe incontrare lungo il percorso… orsi polari compresi!

1/18

Le tappe della spedizione che porteranno Sjaak Lucassen alla conquista del Polo Nord

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli